Bio - albertotretti

Vai ai contenuti

Menu principale:

Bio

Appassionato di fotografia dall'età di 12 anni ho imparato a fotografare prima con le semplici macchine "punta e scatta" e poi, avendola avuta in regalo, con una "reflex" solo manuale, imparando la tecnica ed i meccanismi che compongono uno scatto in maniera più costruttiva e personale.
Le prime fotografie eseguite erano per lo più ricordi personali e non vi era ancora la ricerca della foto "artistica".
Messa da parte la macchina per alcuni anni, ho ripreso da qualche anno - essendomi reso conto che la fotografia poteva farmi esprimere quanto sentivo dentro di me senza limitazioni o timidezze - a dedicarmi a quest'arte con deciso impegno usufruendo di quanto precedentemente imparato per comunicare con tale nuovo linguaggio.
Se nel mio primo periodo la fotografia rappresentava un passatempo, ora è divenuta una passione capace d'influenzare il mio modo di pensare di vedere e di agire. Ho superato già la fase in cui si fotografa ciò che è bello o strano in quanto tale impressione visiva non mi basta più: ora sento il bisogno spirituale di avere un soggetto fotografico da studiare a fondo, da rappresentare come situazione di una trasformazione ineluttabile della quale l'uomo è motore.


ALBERTO TRETTI

 
Torna ai contenuti | Torna al menu